Aggiornamento tabelle energetiche: news 2021

La novità più avvincente del 2021 per il mondo dell’illuminazione riguarda l’aggiornamento delle tabelle energetiche, ovvero le etichette che troviamo sulle scatole delle lampadine.

Oltre al settore dell’illuminazione, questo aggiornamento interesserà anche altre classi di prodotto come frigoriferi, lavastoviglie, lavasciuga e display elettronici.

Produttori e fornitori saranno i diretti interessati. Questi ultimi, infatti, dovranno fornire nuove etichette e schede informative dei prodotti aggiornate.

Come fornitore di illuminazione led, anche Nova line adempirà all’aggiornamento tabelle energetiche. Contattaci per scoprire il punto vendita più vicino a te su www.novaline.it!

Nuove etichette energetiche. Cosa cambia?

L’integrazione del Regolamento (UE) 2017/1369, in merito all’etichettatura energetica delle sorgenti luminose, entrerà in vigore dal 1° settembre 2021 in tutti i paesi dell’UE.

A dir la verità il processo di transazione, avrà inizio tra pochi mesi per concludersi definitivamente nel 2023. Da questa data infatti, l’attuale scala di classificazione energetica A+++ a G verrà definitivamente sostituita dalla nuova che comprenderà la seguente scala: dalla classe A alla classe G.

Vi domanderete il perché di questo cambiamento? L’obiettivo della normativa sarà quello di fungere da stimolo alle case produttrici nel miglioramento dei prodotti, così da ridurre sempre di più il consumo energetico.

In altre parole, una lampadina di classe energetica A, può passare ad una classe energetica inferiore, ad esempio B, C, D o addirittura E. Tuttavia, con il successivo miglioramento delle performance, la lampadina potrà risalire di classe energetica.

Acquisto lampade led: come leggere le nuove etichette energetiche

Il cambiamento delle etichette energetiche interesserà da vicino anche i consumatori.

Le nuove etichette mostreranno non solo il consumo di elettricità, ma anche altre informazioni energetiche utili per confrontare tra di loro i prodotti.

Ad esempio, grazie alla scansione del QR code presente sulla scatola delle lampade led, i consumatori potranno visualizzare le specifiche tecniche, accedendo direttamente al database EPREL (EU Product Database for Energy Labelling), ossia il Registro europeo dei prodotti per l’etichettatura energetica.

Così facendo, in fase di acquisto, il consumatore sarà ampiamente informato e potrà scegliere il prodotto più adatto a lui in completa autonomia.

Ma non è finita qui. Nova line ha in serbo altre novità! Il nuovo catalogo 2021 sull’illuminazione led, il mondo dell’elettrico e i sistemi di purificazione e sanificazione sarà presto disponibile online!

Seguici sui nostri canali social, FacebookInstagramLinkedin!

4 Commenti. Nuovo commento

  • Finalmente sarà un interessante cambiamento . le ditte produttrice dovranno investire per limitare i consumi dell’ elettricità dei loro prodotti .Che ben venga tutto questo.

    Rispondi
    • Gentile Utente, in effetti è proprio questo il senso della nuova normativa, i prodotti saranno sempre più efficienti e performanti nell’ambito di uno sviluppo sempre più ecosostenibile.

      Rispondi
  • buongiorno, come mai visto si parla di risparmio energetico è difficile trovare dimmer x led x vari utilizzi e modelli e si trovano costano un botto?

    Rispondi
    • Gentile utente, in realtà il dimmer abbassa lievemente la curva della tensione e di conseguenza il risparmio energetico ottenuto non è poi così rilevante. Parlando del costo, rispetto all’utilizzo con lampadine ad incandescenza dove il dimmer era un prodotto povero dal punto di vista tecnologico, con l’avvento del Led anche il dimmer stesso si è evoluto portando ad un inevitabile aumento di costo.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu